Menu

FESTIVAL DE PAQUES 2015

Biografia

Down

Biografia

La Filarmonica Teatro Regio Torino è stata fondata nel 2003 su iniziativa dei professori d’orchestra dell’omonimo Teatro, originariamente con il nome di Filarmonica ’900, data la grande importanza nel suo repertorio della musica del XX Secolo.

L’aspetto di peculiarità che da sempre la distingue deriva, infatti, dal proposito di esplorare l’estrema varietà della musica del Novecento inserendo nella programmazione, accanto ai capolavori di sempre, i grandi temi della musica sinfonica del secolo passato con un’attenzione particolare per i punti d’incontro tra l’idea di musica «colta» e i nuovi linguaggi che con essa si sono confrontati e mescolati, come il jazz, la musica per i film e la musica popolare.

Ne deriva un ricco repertorio formato per una parte consistente dalle opere dei grandi autori – in particolare del Novecento – quali Mahler, Strauss, Ravel, Prokof’ev, Berg, Copland, Respighi e Šostakovič, alternate a progetti originali, e talvolta inediti, scaturiti dall’incontro meno prevedibile tra i generi come il progetto Gershwin’s World di Herbie Hancock o la partecipazione al restauro della colonna sonora di Cabiria di Pastrone eseguita dal vivo durante la proiezione del film.

 

Le stagioni sinfoniche de “I Concerti”

Dal 2004 la Filarmonica TRT, insieme al Teatro Regio di Torino, realizza la stagione sinfonica de “I Concerti”, giunta quest’anno alla dodicesima edizione, e sin dagli esordi si impone all’attenzione del pubblico e della critica internazionale come un’orchestra di grande qualità e si inserisce nella programmazione sinfonica con proposte distintive del proprio eclettismo musicale.

Nell’ambito della musica da film, la Filarmonica Teatro Regio Torino si è fatta conoscere presso il grande pubblico per i seguitissimi spettacoli che hanno portato in scena la proiezione di celebri pellicole del cinema muto, come Tempi moderni, Luci della cittàe Il monello di Charlie Chaplin, con l’esecuzione in sincrono dal vivo delle colonne sonore originali e proprio in tale repertorio è divenuta una delle orchestre di maggiore perizia.

Di notevole rilevanza anche le incursioni nel mondo del Jazz: memorabili i concerti con Herbie Hancock nel 2004 e con Stefano Bollani nel 2005. Molto proficua anche la collaborazione tra la Filarmonica TRT e la Torino Jazz Orchestra che ha portato alla realizzazione di due serate con la cantante Dee Dee Bridgewater, andate entrambe sold out nel 2007, di un prestigioso concerto con i New York Voices nel 2008 e di uno spettacolo con il pianista-compositore Uri Caine nel 2009.

La Filarmonica TRT ha, inoltre, partecipato al progetto Detroit Torino Urban Jazz Project II, realizzato in collaborazione con la Wayne State University e la Detroyt Symphony Orchestra. Nell’ambito di tale progetto nel 2011 si è tenuto al Teatro Regio un concerto con la Filarmonica TRT accompagnata da Chris Collins ed Emanuele Cisi al sax e da Fulvio Di Castri al contrabbasso.

Da alcuni anni la Filarmonica TRT ha avviato con il Maestro Yutaka Sado – Direttore Ospite Principale dell’orchestra – un importante lavoro di esecuzione e approfondimento dell’intero corpus sinfonico del compositore Russo Dmitrij Šostakovič, iniziato nel 2012 con l’esecuzione della Sinfonia n° 10 in mi minore op. 93, proseguito nel 2013 con la Sinfonia n° 8 in do minore op. 65 e, da ultimo nel 2014, con la Sinfonia n. 1 in fa minore op. 10.

Un impegno fondamentale per la Filarmonica TRT è da sempre quello di valorizzare le prime parti dell’orchestra offrendo al pubblico l’opportunità di meglio conoscere questi talenti attraverso l’esecuzione di concerti solistici nel corso delle varie stagioni sinfoniche. Così è accaduto nel 2006 con Stefano Vagnarelli al violino e Relja Lukic al violoncello, nel 2008 con Ugo Favaro al corno e Domenico Orlando all’oboe, nel 2009 con Andrea Manco al flauto, nel 2011 con Davide Botto al contrabbasso, nel 2007 e nel 2013 con Sergej Galaktionov al violino e nel 2014 con Stefano Vagnarelli al violino ed Enrico Carraro alla viola.

 

Le collaborazioni

Negli ultimi anni la Filarmonica TRT ha stretto un’intensa collaborazione con il Maestro Gianandrea Noseda con esiti di grande prestigio: numerosi concerti al Teatro Regio di Torino nella stagione sinfonica de “I concerti” (gennaio 2007, marzo 2008, marzo e dicembre 2011, aprile 2014), importanti pubblicazioni discografiche e tournée di grande successo quali da ultimo le esibizioni al Festival di Ravello nel 2014 e al Festival di Pasqua di Aix en Provence nell’aprile 2015.

Nel novembre 2012 l’entusiastica accettazione da parte del Maestro Yutaka Sado della carica di Direttore Ospite Principale della Filarmonica TRT sancisce il riconoscimento del prestigio internazionale dell’orchestra e segna l’avvio dell’importante progetto di approfondimento dei lavori sinfonici di Šostakovič.

Prezioso e molto fecondo il legame con il compositore Ezio Bosso del quale sono state registrate le colonne sonore scritte per i film di Andrea Porporati Il dolce e l’amaro e Le ali. Il 2010 ha segnato tappe importanti di questo sodalizio con l’esecuzione in Prima assoluta di due sinfonie di Bosso: la Prima Sinfonia Oceans nel mese di maggio a Torino, con Relja Lukic al violoncello, e la Seconda Sinfonia Under the tree’s voices nel mese di luglio presso il Festival Trentino I Suoni delle Dolomiti. Sempre sotto la direzione di Ezio Bosso nel mese di Ottobre 2010 l’esecuzione della Prima italiana dell’opera multimediale di Philip Glass Icarus at the edge of time, al Festival della Scienza di Genova.

Degni di nota gli incontri con altri grandi compositori contemporanei, con esecuzioni di prime assolute di: Francesco Antonioni, Pascal Dusapin, Toshio Hosokawa, Fabio Nieder, Michael Daugherty, Carlo Boccadoro, James Hartway e Sofia Gubaidulina.

La Filarmonica TRT ha inoltre avuto l’onore di ospitare molti personaggi illustri della cultura musicale internazionale: Herbie Hancock, Salvatore Accardo, Hubert Soudant, Natalia Gutman, Stefano Bollani, Uto Ughi, Richard Galliano, Ute Lemper, Nicola Piovani, Dee Dee Bridgewater, Antony and the Johnsons, Enrico Dindo, Krzysztof Penderecki, Richard Stoltzman e Louis Bacalov..

Chiave
3928331666
le pubblicazioni discografiche

Grande successo anche per i lavori discografici: la prima pubblicazione per Brilliant è stata una monografia su Alfredo Casella; successivamente il CD dedicato a Francis Poulenc – con Jan Latham-Koenig e Stefano Bollani (alla sua prima incisione di repertorio classico), uscito in tutto il mondo per Avie Records – ha ottenuto critiche entusiastiche, fra le quali le “Cinque Stelle” del “BBC Music Magazine”.
Con la prestigiosa etichetta londinese Chandos la Filarmonica TRT ha realizzato il progetto "Rota" con l'incisione di un primo volume (2009) con la Prima e Seconda Sinfonia, composizioni mai registrate da nessuna orchestra italiana, e un secondo volume (2011) con la Terza Sinfonia e il Divertimento Concertante per Contrabbasso e Orchestra. Quest'ultimo CD, registrato con il primo contrabbasso della Filarmonica TRT, Davide Botto, e con la direzione del Maestro Gianandrea Noseda, è uscito nell’occasione del centenario dalla nascita del compositore.
Sempre per Edizioni Chandos e ancora con la direzione di Gianandrea Noseda nel 2013 è uscito il CD "Pietro Mascagni - Mascagni in Concert".
Recentissima la registrazione dal vivo, nell'ambito del progetto Musica Liquida ideato dalla casa discografica Fonè, della suite sinfonica Shéhérazade di Rimskij-Korsakov diretta da Gianandrea Noseda, uscita in CD e SACD dopo sole 48 ore dall'esecuzione.

Tournée e partecipazioni a festival

La Filarmonica TRT in questi anni è stata presente in numerosi festival internazionali:

Festival Berlioz di Côte-Saint-André in Francia nell’estate 2004, con il compositore e direttore Laurent Petitgirard e il pianista Jean-Philippe Collard

Festival di Santander in Spagna nell’agosto 2005, con il soprano Renée Fleming, il basso Roberto Scandiuzzi e Jan Latham-Koenig, primo direttore ospite dal 2006 fino al 2009

Romanian Athenaeum di Bucarest nel 2006

Festival Violinistico Internazionale Gasparo da Salò nel 2008

Festival di Stresa nel 2008

Festival Murten Classics in Svizzera nel 2008 e 2009

Festival delle Dolomiti nel luglio 2010

Festival internazionale MITO SettembreMusica di Milano e Torino per sette edizioni

Festival di Forlì, Cividale e Lubiana dove nel luglio 2014 la Filarmonica TRT ha eseguito in Prima Mondiale “Warum?” di Sofia Gubaidulina, che ha segnato il ritorno della compositrice dopo quattro anni di silenzio.

Festival di Chamois nell’agosto 2014 dove, all’insegna dell’eclettismo che la contraddistingue, la Filarmonica TRT ha collaborato con Jocelyn Pook, compositrice di colonne sonore tra le quali quella del celebre Eyes wide shut di Stanley Kubrik

Festival di Ravello, sempre nell’agosto 2014, partecipazione di particolare rilievo artistico con un programma tutto wagneriano, sotto la direzione del Maestro Gianandrea Noseda e la presenza del soprano Linda Watson.

Nell’aprile 2015 la Filarmonica TRT ha debuttato in due prestigiose manifestazioni internazionali:

Festival di Pasqua di Aix en Provence sotto la direzione del Maestro Gianandrea Noseda e con la partecipazione della pianista georgiana Khatia Buniatishvili.

Programma BASF di Ludwigshafen con il direttore cinese Yang Yang e il pianista Kit Armstrong, esibendosi in Germania con un repertorio interamente dedicato alla musica del romanticismo tedesco.

Collaborazioni con le aziende

La Filarmonica TRT, sin dal momento della sua costituzione, finanzia le proprie attività senza ricevere fondi pubblici ed esclusivamente con il sostegno di soggetti privati, principalmente Unicredit – main sponsor a partire dall’anno di fondazione – e gli “Amici della Filarmonica Teatro Regio Torino”, un’associazione spontanea di amanti della musica che si pongono quale obiettivo quello di favorire lo sviluppo della cultura musicale e dell’attività della Filarmonica TRT.

Inoltre, per alcuni anni, in collaborazione con UniManagement, ha sperimentato una progettualità innovativa che inserisce i linguaggi musicali nei processi di interpretazione e apprendimento organizzativo, attraverso seminari per il management dedicati all’approfondimento delle dinamiche presenti nell’ambito dell’orchestra, tra il direttore e i musicisti, tra le differenti sezioni di cui il corpus orchestrale si compone e tra i professori d’orchestra.

Biography

 

The Filarmonica Teatro Regio Torino was founded in 2003 at the initiative of the musicians of the resident opera orchestra, which can trace its history back 270 years, through associations with such artists as Arturo Toscanini, Giacomo Puccini, Richard Strauss, Maria Callas, Renata Tebaldi, Giuseppe di Stefano, Plácido Domingo and Luciano Pavarotti.

As symphony orchestra it has set itself the goal of exploring the wide variety of music of the twentieth century, with a particular focus on the intersection between ‘classical’ music and new trends, where these are not only contrasted with but enriched by each other. With a core repertoire of works by such composers as Mahler, Strauss, Ravel, Prokofiev, Berg, Copland, Respighi and Shostakovich, the orchestra also embraces jazz, music for films, and popular music.

Despite its recent foundation, the Filarmonica has participated at the international festival MITO SettembreMusica in Turin and Milan six times, and appeared at the Festival Berlioz at Côte-Saint-André in France in summer 2004, with the composer and conductor Laurent Petitgirard and the pianist Jean-Philippe Collard; the Santander Festival in Spain in August 2005, with the soprano Renée Fleming, bass Roberto Scandiuzzi and Jan Latham-Koenig, who was appointed Principal Guest Conductor the following year unitil 2008; the Romanian Athenaeum in Bucharest in 2006; and the Festival Murten Classics in Switzerland in August 2008 and again August 2009.

Recent projects have been devoted to the music of Nino Rota, Alfredo Casella, Francis Poulenc, Pietro Mascagni and Ezio Bosso, including his Symphonies No. 1 and n. 2 and his scores for the films Il dolce e l’amaro and Le ali of Andrea Porporati. Filarmonica proposed the Italian Première of the Multimedial Opera Icarus at the Edge of the time of Philip Glass at the Festival della Scienza in Genova in October 2010.

The  Principal Guest Conductor of Filarmonica Teatro Regio Torino is the japanese conductor Yutaka Sado.

Filarmonica TRT executed a lot of new compositions of great musicians as: Francesco Antonioni, Pascal Dusapin, Toshio Hosokawa, Fabio Nieder, Michael Daugherty, Carlo Boccadoro, James Hartway.

In 2014 Filarmonica executed a new work of Sofia Gubaidulina “Warum?” in Forlì, Cividale and Lubjiana.

Filarmonica TRT collaborated in his history with a lot of artists of different kind of music, like Herbie Hancock, Salvatore Accardo, Hubert Soudant, Natalia Gutman, Stefano Bollani, Uto Ughi, Richard Galliano, Ute Lemper, Nicola Piovani, Dee Dee Bridgewater, Antony and the Johnsons, Uri Caine, Enrico Dindo, Krzysztof Penderecki, Richard Stoltzman e Louis Bacalov.

Gianandrea Noseda is the Musical Conductor of Filarmonica TRT.

Maestro Noseda led the Filarmonica in important Festival, in 2014 in Ravello with a Wagner program and 2015 with the pianist Khatia Buniatishvili at the important Aix-en Provence Festival.

Unicredit Group is the Main Partner of the orchestra since the beginning.

 

BIOGRAPHIE

L’orchestre “Filarmonica Teatro Regio” de Turin a été fondé en 2003 à l’initiative des professeurs de l’orchestre du Teatro Regio, à l’origine sous le nom de Filarmonica 900, vu l’importance de son répertoire de musique du XX ème siècle.

En effet, sa particularité a toujours été d’approfondir l’extraordinaire variété de la musique du vingtième siècle en insérant dans sa programmation, à côté des chefs d’œuvre classiques, les grands thèmes de la musique symphonique du siècle dernier, tout en gardant une attention particulière sur la rencontre entre l’idée de musique « culturelle » et les nouveaux langages comme le jazz, les musiques de films et la musique populaire.

Il en est dérivé un répertoire riche formé en grande partie par de grands compositeurs – en particulier du vingtième siècle – tels que Mahler, Strauss, Ravel, Prokofiev, Berg, Copland, Respighi et Chostakovitch, et des projets insolites et parfois inédits, déclenchés par une imprévisible rencontre entre les genres , tels que le projet Gershwin’s World de Herbie Hancock ou la participation à la restauration de la bande originale de Cabiria di Pastrone exécutée en direct pendant la projection du film.

Depuis 2004, la Filarmonica TRT, en collaboration avec le Teatro Regio de Turin, se produit pour la Saison Symphonique des “Concerts”, qui arrive cette année, à sa douzième édition. Dès ses débuts, elle s’est imposée à l’attention du public et de la critique internationale comme étant un orchestre de grande qualité et faisant preuve d’une programmation originale.

Ces dernières années, la Filarmonica TRT a été présente dans de nombreux festivals internationaux, participant au Festival Berlioz de Côte Saint André en France en été 2004, avec le compositeur et directeur Laurent Petitgirard et le pianiste Jean-Philippe Collard , au Festival de Santander en Espagne en aout 2005 avec la soprano Renée Fleming, le basse Roberto Scandiuzzi et Jan Latham-Koenig, premier directeur invité de 2006 jusqu’à 2009, au Romaniam Athenaeum de Bucarest en 2006, au Festival Violinistico Internazionale Gasparo de Salò en 2008, au Festival Murten Classics en Suisse en 2008 et 2009, au Festival delle Dolomiti en juillet 2010 et aux six éditions du festival international MITO Settembre Musica de Milan et Turin.

En juillet 2014, la Filarmonica TRT a exécuté en Première Mondiale aux Festivals de Forlì, Cividale et Lubiana , “Warum?” de Sofia Gubaidulina qui a marqué le retour de ce compositeur après quatre années de silence.

A l’enseigne de l’éclectisme qui la caractérise, la Filarmonica a collaboré avec Jocelyn Pook, compositeur de musique de film parmi lesquelles celle du célèbre Eyes wide shut de Stanley Kubrik, au festival de Chamois en aout 2014.

En outre, toujours en aout 2014 et particulièrement intéressant au niveau artistique, la Filarmonica a participé au Ravello Festival, avec un programme complètement wagnérien, sous la direction du Directeur d’Orchestre Gianandrea Noseda avec la participation du soprano Linda Watson .

Les projets discographiques réalisés pour Chandos et Avie Records axés sur la musique de Nino Rota, Alfredo Casella et Francis Poulenc ont eu un succès remarquable. Le cd Pietro Mascagni – Mascagni en Concert enregistré pour les Editions Chandos sous la direction de Gianandrea Noseda et présenté dans le cadre des manifestations de l’édition 2013 de MITO-Settembre Musica , a été récemment publié.

Les rencontres avec d’autres grands compositeurs contemporains méritent d’être soulignées, ainsi que l’interprétation en première absolue des œuvres de: Francesco Antonioni, Pascal Dusapin, Toshio Hosokawa, Fabio Nieder, Michael Daugherty, Carlo Boccadoro et James Hartway .

En octobre 2010, la Filarmonica a proposé la première interprétation italienne de “Icarus at the Edge of Time” de Philip Glass, à l’occasion du Festival de la Science de Gènes, sous la direction de Ezio Bosso avec lequel ces dernières années ,une étroite collaboration a permis l’exécution en première absolue de la Symphonie n.2 et l’enregistrement de la Symphonie n.1 et de la bande originale du film Il dolce e l’amaro et Le ali de Andrea Porporati.

En novembre 2012 , l’acceptation enthousiaste du Chef d’orchestre Yutaka Sado comme Premier Chef Invité de la Filarmonica TRT a confirmé la reconnaissance de son prestige international .

 

Scopri

Musicisti

106881806

Scopri di più

Discografia

3928740496

Scopri di più